Logo

LE CHIAVI DELLA CITTA' 2017-2018


Fammi volare!

index.jpg

Il progetto di Legamidarte è stato selezionato per il secondo anno consecutivo dal Comune di Firenze per l'inserimento nella sezione 
MUSICA TEATRO DANZA-NUOVI MEDIA
 COD. 188 " FAMMI VOLARE!"

Descrizione del progetto curato e realizzato da Marco Papeschi: 
La leggera semplicitĂ  di un aeroplano di carta può consentire al pensiero piĂą intimo di volare, ospite di una poesia o di una canzone. Un laboratorio di scrittura creativa può diventare cantiere per la creazione di un'opera artigianale che non impone un risultato finale basato sull'astrazione, bensì privilegi la concreta immaginazione dei bambini, utilizzando come supporto della parola qualcosa con cui essi sanno di avere naturale familiaritĂ . Il progetto si compone di una parte in cui i piccoli neoAUTORI potranno mettere in gioco la loro manualitĂ  e di un'altra in cui si esplorerĂ  il pianeta-parola alla scoperta dei tesori ricchi di metafore, assonanze, ossimori, suggestioni... LIBERTA. SarĂ  importante lavorare sull'esattezza sia dell'uso dei termini che delle pieghe della carta, alternando le lezioni sulla scrittura a quelle sulla costruzione dell'aeroplanino.  Si potrĂ  seguire il pensiero della poesia con un'opera finale individuale, oppure quello della canzone, realizzando un testo che rappresenterĂ  l'intera classe, appositamente musicato. Nell'ultimo incontri dedicato al lancio dell'aeroplano voleranno poesie e canzoni, con la possibilitĂ  di intonare pubblicamente queste ultime.


Obiettivi

– Imparare precisione, capacità di sintesi e collaborazione
– Migliorare la scrittura ponderando l’uso delle parole in modo di affrontare meglio anche le altre discipline scolastiche
– Imparare facendo e pensando (Learn “by doing” e “by thinking” )  oltre che “Cooperative learning”

Svolgimento

Incontri di 1 ora per 20 volte alternando lezioni sulla scrittura e uso della parola a

pratica sulla piegatura della carta per capire il ruolo della precisione nella creativitĂ :

lavorare su un disegno complessivo ben definito e calcolato; 

– evocare immagini

visuali nitide, incisive, memorabili; 

– lavorare su un linguaggio il più preciso possibile,

sia a livello lessicale sia nella resa di sfumature di pensiero



    Iscriviti alla nostra Newsletter!

    Iscrivendoti alla nostra newsletter verrai sempre informato su tutte le attivitŕ di Legamidarte.